Fragole… che golosità!

di - del 21 Aprile 2016 © diritti riservati

fragoleSiamo nel periodo delle fragole, un frutto dolce, gustoso e ricco di antiossidanti e, forse, non tutti sanno che, sono anche una miniera di principi attivi preziosi per perdere peso.
Chiaramente, per sfruttare al meglio queste virtù, occorre gustarle fuori pasto, a colazione la mattina o come spuntino di pomeriggio.

Pur essendo così dolce, la fragola contiene poche calorie: appena 30 per gr. 100.

La sua azione depurativa e disinfiammante, attiva gli antiossidanti già presenti nell’organismo, con una forte azione di stimolo sulle attività metaboliche.

Inoltre le fragole contengono l’acido acetilsalicilico, che riattiva le difese immunitarie, agendo come un’aspirina naturale, migliora la funzionalità del microcircolo, con effetti benefici in caso di ristagni venosi, gambe gonfie, cellulite e ritenzione.

La presenza di antociani, potenti antiossidanti naturali che hanno un’ottima azione preventiva sui disturbi cardiovascolari, migliorando anche la funzionalità del fegato e dei reni, dai quali dipende la tendenza del corpo a trattenere liquidi e scorie.

Mangiando fragole assumiamo sia Vitamine del gruppo B, fondamentali per conservare la pelle elastica, sia Vitamina C, infatti cinque fragole corrispondono allo stesso contenuto in Vitamina C di un’arancia, che previene cedimenti e smagliature.

Inoltre le fragole contengono:
calcio e magnesio, rinforzanti e anti fame;
ferro, rassodante e anti anemico;
potassio, dall’azione drenante, ma anche sodio, silice, iodio e bromo.
Tutti sali che ravvivano il metabolismo.

Con questo frutto si fa anche scorta di fibre che favoriscono la sensazione di pienezza gastrica, un lento assorbimento degli zuccheri e quindi il mantenimento dell’equilibrio glicemico.

Le fragole possono essere consumate anche dai diabetici, perché lo zucchero che contengono, il levulosio, viene eliminato facilmente dall’organismo.

La fragola è pure considerata un alimento anticancro grazie alla presenza di acido ellagico che riduce l’assorbimento delle nitrosammine, tossine tumorali introdotte con cibi e farmaci, a livello dell’intestino.

La fragola è rinfrescante, diuretica e dissetante … contiene il 90% di acqua.
Riduce la ritenzione idrica, favorisce la diuresi, facilita il dimagrimento ed è anti stipsi.

Il succo che si ottiene centrifugando una manciata di fragole fresche è un’ottima bibita per i primi caldi. Aggiungendo il succo di un limone si raddoppia la concentrazione di vitamina C e si evitano le fermentazioni.

Le fragole più sane sono solo quelle biologiche, mature al punto giusto e prive di macchie bianche o tracce di muffa. Vanno evitate le fragole acerbe, meno digeribili e meno ricche di nutrienti.

Si lavano prima di mangiarle, delicatamente e direttamente sotto il getto dell’acqua, oppure posandole in una bacinella d’acqua ma senza lasciarle in ammollo, poi si lasciano sgocciolare in uno scolapasta e subito consumate, senza aggiungere zucchero altrimenti sale l’apporto calorico, neutralizzando gli antiossidanti.

Una “chicca” …
Consumare le fragole con una bella spremuta di limone “sfusato” di Amalfi è una delizia per il palato.

Letto 5928 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 voti, media: 9,25 su 5)
Loading...
Caterina Camera

Info Caterina Camera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *