1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...

Arciconfraternita della SS. Addolorata

madonna addolorata Amalfi” ... Le Confraternite ripropongono il bisogno di una vita cristiana ed ecumenica che superi l’individualismo religioso sempre più diffuso ed attinge nuovamente ai valori comunitari e liturgici del primo millennio cristiano. All’originario scopo di culto di questi sodalizi religiosi si aggiunse in seguito quello di compiere atti di carità cristiana verso i defunti oltre che verso i vivi, prima sotto il profilo di mutuo soccorso, poi di vere forme di beneficenza verso il prossimo.

Una domanda spontanea sorge ogni volta che ci si accinge a scrivere le vicende di un popolo, di una nazione o città, di una istituzione:

“Quale è la sua origine?”

A tale interrogativo non poteva sottrarsi la nostra ricerca sulla fondazione della Arciconfraternita amalfitana dedicata alla Vergine Maria SS. Addolorata, una delle poche congreghe cittadine ancora attiva e piena di profondi significati cristiani.

Generalmente, quando ci poniamo la domanda

“Come e quando sorse ? “

Addolorata Amalfiin mancanza di sicure testimonianze, si è soliti formulare ipotesi e congetture, talora suggestive ed affascinanti che tuttavia, proprio per la mancanza di una certezza storica, lasciano dubbi ed interminabili discussioni.

Lo storico amalfitano Matteo Camera, che di questa Congrega fu Priore negli anni 1844 -1847 e 1864 -1869, in un suo scritto afferma che la Congrega della SS. Addolorata fosse stata fondata nel 1765.

Tra i fini dell’Arciconfraternita:

  • il culto  e di aiuto nella formazione cristiana;
  • animazione e testimonianza cristiana nel mondo della cultura, del lavoro e delle istituzioni sociali;
  • condivisione e solidarietà nei confronti dei bisognosi.
  • praticare nel nome della Vergine Addolorata sua Titolare, particolare culto in suffragio dei confratelli defunti con preghiere e celebrazioni di S. Messe;
  • curare a titolo di consuetudine consolidata da pluriennale tradizione l’allestimento e patrocinio della processione del Cristo Morto nel giorno di Venerdì Santo.

 

(fonte l’Arciconfraternita della SS. Addolorata di Amalfi – di Saverio Manzi – ed. De Luca editore Salerno – diritti riservati)

consulta un estratto delle libro

Print Friendly, PDF & Email