L’Arcivescovo

Mons. Orazio Soricelli

È nato a Calvi S. Nazzaro (Bn), nell’arcidiocesi di Benevento, il 9 luglio 1952 da Sabato e Carmela Bocchino, ed è il primo di tre figli. Dopo aver trascorso l’infanzia nel paese natale, ha frequentato la scuola primaria e media ad Apice (Bn). È cresciuto nell’A.C. ed ha scoperto la vocazione al sacerdozio, sotto la guida dell’abate don Nicola Santillo.

Nel Seminario Arcivescovile di Benevento ha frequentato il ginnasio e poi nel Pontificio Seminario Regionale “Pio XI” della stessa città, ha frequentato il liceo classico e il corso filosofico-teologico, conseguendo il titolo del baccellierato con il massimo dei voti

Il 4 gennaio 1976, nella chiesa di S. Maria della Verità di Benevento, è stato ordinato diacono, dall’Arcivescovo Mons. Raffaele Calabrìa e l’11 settembre 1976, nella chiesa di S. Maria Assunta di Apice, è stato ordinato presbitero.

Nell’anno scolastico 1976-77 ha svolto l’ufficio di vice-rettore e di segretario del Liceo presso il Pontificio Seminario Regionale di Benevento.

Chiuso il Seminario Regionale il 30 giugno 1977, è nominato vice parroco di S. Modesto al Rione Libertà di Benevento, come collaboratore di Mons. Francesco Zerrillo. Dal 1982 al 1986 è stato contemporaneamente anche parroco di S. Giovanni Battista di Maccabei, nel comune di S. Leucio del Sannio.

Nel 1986, dopo la consacrazione episcopale di Mons. Zerrillo, dapprima subentrò come guida della popolosa parrocchia di S. Modesto al Rione Libertà di Benevento e in seguito, con la ristrutturazione delle parrocchie, dal 1987 al 2000 è stato parroco della SS. Addolorata in Benevento.