Atrani furto nella Chiesa di Santa Maria del Bando

di - del 29 marzo 2014 © diritti riservati
madonna furto atrani

foto della statua lignea della Madonna s. Maria del Bando di Atrani

Un furto sacrilego per la chiesetta di Santa Maria del Bando, arroccata sul monte Aureo che sovrasta Atrani, nei pressi di una grotta che molti affermano essere stata l’ultimo rifugio di Masaniello, da cui prenderebbe il nome.

La Chiesetta di Atrani documentata per la prima volta nel 1187, è probabile che esistesse già ai tempi della Repubblica Marinara di Amalfi (839 – 1131).

Al suo interno erano conservati statue lignee di santi, una madonna  (foto a lato) ed altri oggetti preziosi, di cui alcuni ben custoditi, ma che i ladri non hanno risparmiato, addirittura forzando la cassaforte e sottraendoli.

Un affronto portato al cuore del borgo marinaro, ancora incredulo e sgomento di fronte a tali fatti, su cui  indagano i carabinieri della compagnia di Amalfi al fine di accertare, e tentare di mettersi sulle tracce di chi abbia potuto commettere un sì tale ignobile gesto.

 

Letto 1793 volte

Print Friendly
1 Star (vota, clicca sulle stelline)
Loading...

Info Francesco Dipino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *