Anguria, succoso frutto estivo

di - del 15 Agosto 2016 © diritti riservati

CocomeroIl cocomero o anguria o melone di acqua è una pianta della famiglia Cucurbitacee, originariamente proveniente dall’Africa tropicale.

Cresce in estate e ne è il simbolo, con fusto erbaceo rampicante, foglie grandi e pelose con tre lobi, con frutto voluminoso rotondo oppure ovale, che raggiunge anche un peso di 20 kg.

Ricco di proprietà benefiche sia per l’organismo che per la bellezza.
Consumato a merenda sazia e reintroduce i liquidi persi a causa della sudorazione.
Mangiare anguria, ogni giorno, permette anche di proteggere la pelle dai rischi legati ad una eccessiva esposizione ai raggi UV.

Il colore rosso vivace e il suo profumo ne fanno un vero serbatoio di vitamine rinfrescanti, perfetto per la stagione estiva.
L’elevato contenuto di acqua arriva fino al 95% del peso del frutto.
Contiene anche tante fibre e vitamine, A e B in particolare, ma anche C e molti minerali tra cui potassio, ferro e calcio.

Povero di calorie, può essere gustato al naturale o in macedonia.

Il consiglio è di acquistarlo nella sua stagione, in estate.

Le tante vitamine e minerali contenute, lo rendono un alleato perfetto per la salute, fa bene a:

Cistite:
è ricco di acqua, quindi molto diuretico il che aiuta a disintossicare vescica e reni.

Pressione alta:
è povero di sodio, aiuta a combattere l’ipertensione. Inoltre fa bene a tutto l’apparato cardiocircolatorio.

Intestino:
i semi contenuti hanno effetto lassativo e depurano l’intestino indicato anche in caso di emorroidi.

Anemia:
le alte percentuali di ferro e vitamine lo rendono un ottimo ricostituente per gli anemici.

Cellulite:
è drenante e quindi aiuta a combattere gli accumuli di liquidi responsabili della cellulite.

Pelle:
grazie agli antiossidanti è rigenerante per la pelle.

Il cocomero è anche un buon alleato per la bellezza.

Si possono preparare maschere casalinghe per rigenerare la pelle stanca, unendo alla sua polpa, latte e succo di limone.

Per sconfiggere le occhiaie, mettere sugli occhi chiusi due fettine fresche e tenerle in posa almeno 15 minuti.
Gli effetti saranno simili a quelli del cetriolo.

Ha anche qualche controindicazione… è poco digeribile:
la molta acqua contenuta, inibisce il lavoro dei succhi gastrici, perché li diluisce.
Se lo si gusta lontano dai pasti non da’ problemi.

Le persone che devono limitare l’uso del cocomero sono quelle con problemi legati al colon, perché può accentuarne i sintomi.
In linea generale è indicato a chi soffre di diabete, grazie al povero apporto di zuccheri, inferiore a quello di molti altri frutti.

Recenti scoperte hanno constatato la sua capacità di rappresentare un aiuto naturale contro le malattie cardiache e di ridurre i livelli del colesterolo cattivo.

Permette inoltre di mantenere il peso sotto controllo.

A risultare altamente benefica è la citrulina, che rende questo frutto, adatto a prevenire l’ipertensione e le malattie cardiache.

Contribuisce anche a migliorare la qualità del sonno.
Mangiare un paio di fette di anguria, dopo cena, può stimolare nell’organismo la produzione di serotonina, per via del suo contenuto di carboidrati.
Quando, nelle ore serali, i livelli di serotonina salgono, il cervello è meno sensibile ai segnali di disturbo, come i rumori, favorendo sonni tranquilli.

Infine, è un frutto che può essere conservato senza problemi per alcuni giorni in frigorifero, quando non è ancora stato aperto.
Se invece è stata affettato, è bene evitare la pellicola trasparente. E’ consigliabile tagliarla a cubetti e privata della buccia in un contenitore per alimenti o in uno scolapasta appoggiato su di una ciotola per far si che l’acqua possa colare dal frutto.

Proverbi, filastrocche e detti:

* Calabria –
“È tundu e non è mundu,
è russu e non è focu,
è acqua e non è funtana.
Chi j’è?
U zzipangulu.”
(E’ tondo e non è il mondo,
è rosso e non è il fuoco,
è acqua ma non è fontana.
Che cos’è?
L’anguria)

* Secca è l’erba sopra il monte,
secco è il fiume sotto il ponte.
Scotta il sole, il caldo infuria
per fortuna c’è l’anguria.
Verde, fresca, rilucente
nella pancia ha una sorgente.
Luna rossa zuccherina
,
ti rinfresca una fettina.

* “Con il cocomero mangi, bevi e ti lavi la faccia!”

Letto 8544 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 9,00 su 5)
Loading...
Caterina Camera

Info Caterina Camera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *