And ‘summer’s here…

di - del 28 Giugno 2016 © diritti riservati

spiaggia-AmalfiE’ arrivata l’estate col suo caldo e, con esso, le mille preoccupazioni, i fastidi…

Caldo è anche voglia di andare a mare, rinfrescarsi con una nuotata e sentire sulla pelle il benessere mentre ci si sdraia al sole, ma non per tutti è così.

Ci sono soggetti a rischio, quali, bambini, anziani, malati e donne incinte.
Per questi, l’eccessivo caldo può rappresentare un rischio per la salute.

Senso di spossatezza, debolezza, mal di testa, temperatura corporea elevata, sete intensa, perdita di conoscenza, crampi muscolari, tachicardia … questi i primi segnali dovuti al caldo.

Alcune norme, aiuteranno…

Uscire di casa nelle ore meno calde della giornata.
Se ciò non è possibile, non dimenticare mai di coprirsi il capo con un cappello di colore chiaro, di proteggere gli occhi con occhiali da sole e proteggere la pelle dalle scottature con creme solari ad alto fattore protettivo.

Indossare abiti leggeri, non aderenti, preferibilmente di cotone per assorbire meglio il sudore e permettere la traspirazione della cute.

Rinfrescare sempre l’ambiente domestico e di lavoro.
Tenere le finestre chiuse durante il giorno e aprirle durante le ore più fresche, verso sera e la notte.
Spesso si usa l’aria condizionata, efficace strumento, ma che porta conseguenze sulla salute, in particolar modo a chi soffre di cervicale, perciò da usare con molta cautela.

Fare docce con acqua tiepida, bagnandosi spesso viso e braccia con acqua fresca.

Ridurre il livello di attività fisica.

frutta di stagioneBere almeno 2 litri di acqua al giorno.
Evitare di bere alcolici e limitare bevande gassate o troppo fredde.
Alimentarsi in maniera corretta; da preferire cibi leggeri e con alto contenuto di acqua.
Insalate a volontà, pasta fredda, carni magre e pesce, yogurt, frullati, macedonie e soprattutto tanta frutta e verdura di stagione ricca non solo di acqua ma anche di carotenoidi, sostanze importanti per la protezione della pelle dai danni che possono verificarsi a causa dell’esposizione al sole.

In particolare:

La zucchina: ottima fonte di minerali (potassio, ferro, calcio e fosforo) e di vitamina A, vitamina C e carotenoidi. Per gli amanti del sole, favorisce l’abbronzatura.

Il cetriolo: molto fresco, contiene vitamina C, aminoacidi e sali minerali importanti come potassio, calcio, fosforo e sodio. Ammorbidisce la pelle rendendola più bella ed elastica, è un buon diuretico, rinfresca ed ha un’azione disintossicante.
Il melone: idratante e rinfrescante, ottima fonte di vitamina A e C, fosforo e calcio. L’alta percentuale di potassio presente nella sua polpa ha effetti benefici anche sulla circolazione e sulla pressione arteriosa.

La pesca: contiene potassio e ferro ed è ricca di vitamina C. Leggermente lassativa e diuretica, ha proprietà rinfrescanti e disintossicanti. Grazie alla presenza di calcio e potassio, è anche mineralizzante, tonificante e ricostituente, ottima per rafforzare denti e ossa, oltre a proteggere la pelle e gli occhi grazie alla presenza di beta carotene. Utilizzatela per preparare un delizioso centrifugato o tanti gustosi e sani ghiaccioli.

L’anguria: il frutto estivo per eccellenza, ricca di carotenoidi, sostanze antiossidanti fondamentali per contrastare i radicali liberi. Contiene anche una grande varietà di vitamine A, C, B e B6 e di sali minerali come potassio e magnesio, ottimi alleati per combattere il senso di spossatezza che ci assale in estate.

Il pollo: leggero e digeribile con un buon contenuto proteico con sodio, potassio, fosforo, magnesio, ferro, selenio e vitamine B1, B2 e PP.

La sogliola: magra, digeribile, ricca di proteine. Per il suo delicato sapore è indicata per l’alimentazione dei bambini.

Chi ama Il mare, poi, ben conosce la sua freschezza, il suo far bene alla salute.

Trascorrere del tempo in spiaggia sarà un toccasana a vantaggio del nostro benessere generale.
Numerosi i benefici che possiamo ricavare sia dall’esposizione al sole che dal bagno nell’acqua salata.
Per non parlare dei vantaggi che possono derivare anche dalla sabbia della spiaggia e dall’aria che respiriamo in riva al mare.

Quindi, per quanti sarà possibile, il rimedio contro l’afa, per eccellenza… è il mare.
Un tuffo rigenera mente e corpo, procurando un benessere immediato!

Letto 6199 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...
Caterina Camera

Info Caterina Camera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *