Amalfi Canta il Natale in Cattedrale è aria di festa

di - del 31 dicembre 2016 © diritti riservati

Proprio un’atmosfera di festa quella della seconda serata della rassegna dei cori polifonici esibitisi in Cattedrale ad Amalfi. La XXIV edizione di Amalfi Canta in Natale, presentata da mister Raf, consegna un messaggio di Pace e di speranza e di musica elevazione a Dio ma anche modo d’incontrarsi con l’altro, valori propri dei costruttori di pace e dialogo che anche ieri sono stati premiati con un riconoscimento assegnato al comandante Salvatore Barra, amalfitano, imbarcato sul mercantile Ditte, uno tra i più grandi al mondo della flotta MSC. 

Nell’incantevole scenario della cattedrale si sono esibiti: il Piccolo Coro del Duomo di Amalfi, il Coro Ave Maris Stella di Maiori, il Coro Insieme per Caso di Baronissi, il Coro Harmonia Nova di Torre del Greco, i  Teen ed i Junior Chorus di Baronissi ed i Pop Cor di Salerno. Una serata all’insegna della festa seguita dal pubblico delle grandi occasioni accorso da ogni dove per la Kermesse natalizia più attesa dell’anno. E poi gli spettatori da casa che hanno seguito la diretta trasmessa dal Centro Televisivo Cattedrale di Amalfi, in onda sul canale 654 del digitale terrestre, grazie a RTC Quarta Rete di Cava de’ Tirreni, oltre che in via streaming, facendo registrare una media di circa 3000 collegamenti da tutto il mondo. Il nostro sito nel giorni 29 e 30 ha riportato un’impennata delle visite attestate tra i 6435 della prima serata e le 11097 della seconda.

Tra i momenti emozionanti il collegamento in esterna con il comandante Barra, premiato nell’ambito della seconda edizione di “Amalfi ed il Suo Apostolo, Ponte tra Oriente ed Occidente“, (un riconoscimento assegnato ai costruttori di Pace e dialogo), con la seguente motivazione: “Per l’impegno profuso nella società civile e di laico nella comunità cattolica amalfitana, con dedizione paterna ed animato da spirito di servizio, ha rappresentato e rappresenta un modello di riferimento per molti giovani: faro nelle avversità, deciso nel comando, sempre incline al confronto con gli equipaggi di nazionalità, razza, religione con cui ha lavorato, ai quali non ha mai fatto mancare il dialogo e l’ascolto.
Il Comandante Barra, incarna lo spirito del navigante amalfitano d’altri tempi, che nelle avversità dei marosi, con la bussola dei Padri e l’invocazione al Santo Patrono Andrea, tiene salda la rotta nel testimoniare i valori umani, atteggiamento proprio, dei costruttori di “ponti” e di dialogo.
Barra ha ricordato l’importanza della famiglia altro valore e tema di Amalfi Canta il Natale e i suoi trascorsi nella comunità parrocchiale, ripercorrendo le tappe della sua crescita umana e spirituale, offrendo testimonianza del suo rapporto con i diversi equipaggi che si avvicendano al suo comando e dell’importante opera nell’integrazione tra le diverse culture e religioni.

Rivedi il collegamento con Salvatore Barra

Rivedi Amalfi Canta il Natale XXIV edizione Prima serata – Seconda serata

 

Letto 9127 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star (2 voti, media: 10,00 su 5)
Loading...

Info Francesco Dipino