Il Papa: udienza giubilare, “la responsabilità di essere missionari del Vangelo”

di - del 30 Gennaio 2016 © diritti riservati

Papa FrancescoIn una piazza San Pietro gremita da oltre ventimila persone, Papa Francesco ha dato l’avvio alla prima udienza giubilare.

“La Chiesa vive una vita autentica, quando professa e proclama la misericordia e quando accosta gli uomini alle fonti della misericordia”, ha rammentato il Santo Padre, riportando una citazione di san Giovanni Paolo II: Come cristiani abbiamo la responsabilità di essere missionari del Vangelo”.

“Il segno concreto che abbiamo davvero incontrato Gesù è la gioia che proviamo nel comunicarlo anche agli altri. E questo non è fare proselitismo, è fare un dono: io ti do quello che dà gioia a me”, ha esortato Francesco, prendendo ad esempio le scene della quotidianità: “Quando riceviamo una bella notizia, o quando viviamo una bella esperienza, è naturale che sentiamo l’esigenza di parteciparla anche agli altri. Sentiamo dentro noi che non possiamo trattenere la gioia che ci è stata donata e vogliamo estenderla. La gioia suscitata è tale che ci spinge a comunicarla. Dovrebbe essere la stessa cosa quando incontriamo il Signore”.

E così – ha aggiunto ancora il Santo Padre – ogni cristiano ha il dovere di trasmettere “la gioia di questo incontro, della sua misericordia, di comunicare la misericordia del Signore”. Detto altrimenti, “ogni cristiano è un cristoforo, cioè un portatore di Cristo», ha spiegato il Papa.

Prendiamo sul serio il nostro essere cristiani, e impegniamoci a vivere da credenti, perché solo così il Vangelo può toccare il cuore delle persone e aprirlo a ricevere la grazia dell’amore, a ricevere questa grande misericordia di Dio che accoglie tutti“: questo è il monito con cui il Papa ha siglato la prima udienza giubilare, sottolineando, infine, che “la misericordia che riceviamo dal Padre non ci è data come una consolazione privata, ma ci rende strumenti affinché anche altri possano ricevere lo stesso dono. C’è una stupenda circolarità tra la misericordia e la missione. Vivere di misericordia ci rende missionari della misericordia, ed essere missionari ci permette di crescere sempre più nella misericordia di Dio»,

 

Letto 8159 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 6,00 su 5)
Loading...
Avatar

Info Enza Schiavi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *