Il Papa: “Insieme ai rifugiati per diventare artigiani di pace”

di - del 19 Giugno 2016 © diritti riservati

papa francescoDal Papa giunge oggi un nuovo appello ad accogliere gli immigrati, in un progetto teso all’integrazione a all’unione tra popoli.

“I rifugiati sono persone come tutte, ma alle quali la guerra ha tolto casa, lavoro, parenti, amici. Le loro storie e i loro volti – ha ribadito Papa Francesco all’Angelus – ci chiamano a rinnovare l’impegno per costruire la pace nella giustizia. Per questo vogliamo stare con loro: incontrarli, accoglierli, ascoltarli, per diventare insieme artigiani di pace”.

“Tutti abbiamo bisogno di risposte adeguate ai nostri interrogativi concreti”: ha aggiunto il Santo Padre, evidenziando che “il mondo ha più che mai bisogno di Cristo, della sua salvezza, del suo amore misericordioso. Molte persone avvertono un vuoto attorno a sé e dentro di sé; altre vivono nell’inquietudine e nell’insicurezza a causa della precarietà e dei conflitti”. Ma “Gesù conosce il cuore dell’uomo come nessun’altro. Per questo lo può sanare, donandogli vita e consolazione”.

Se si accetta l’esortazione di Gesù a portare ognuno la propria croce, bisogna rendersi consapevoli del fatto che “non si tratta di una croce ornamentale, o di una croce ideologica, ma è la croce della vita, la croce del proprio dovere, del sacrificarsi per gli altri con amore, per i figli, per i genitori, per gli amici, e anche per i nemici, la croce della disponibilità ad essere solidali con i poveri, a impegnarsi per la giustizia e la pace”.

Letto 10850 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 voti, media: 7,50 su 5)
Loading...
Avatar

Info Enza Schiavi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *