Festa di San Giuseppe nel rione Arsina

di - del 24 marzo 2014 © diritti riservati

statua san giuseppe amalfiDa pochi giorni nella cappella del rione Arsina, sono stati celebrati i Solenni Festeggiamenti in onore di S.Giuseppe, sposo della Beata vergine Maria e Padre putativo di Gesù.

La cappella, separata dalla strada dalla breve rampa di scale oltre il cancello, è dedicata a S. Giuseppe, detto “dei Castriota” dall’omonima nobile famiglia di origine albanese da cui fu fondata nel XVI secolo. Ha un’unica navata ed è coperta con una volta a botte.

La piccola statua di S. Giuseppe è quella che una volta veniva portata in processione il 1° maggio, giorno della festa di “S. Giuseppe Lavoratore”. Attualmente vi si venera una immagine più grande e la festa si celebra il 19 marzo.

Alla Solennità, i fedeli si sono preparati spiritualmente con un triduo  presieduto da Don Antonio Porpora che è iniziato Domenica 16 Marzo alle ore 17.15 con un’ ora di Adorazione Eucaristica e la successiva recita della Coroncina al Santo che si è recitata anche dopo la Santa Messa dei due giorni successivi delle ore 17.30.

festa san Giuseppe Amalfi

Fin dalle prime ore del 19 Marzo, le campane della cappella che ancora vengono suonate a mano  hanno annunciato ai fedeli che da li a poco sarebbero state celebrate  alcune S.Messe che sono state presiedute da Don Luigi Colavolpe alle ore 7.00, alle ore 8.30 da Don John Jesusdasan  , alle 10 da Don Piotr Woyciechowski e in infine alle 11.30 da Don Gennaro Giordano.

A sera, alle ore 18 , dalla cappella si è snodata la processione che ha recato la Statua di S.Giuseppe nella Basilica Cattedrale per la Solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal canonico Don Antonio Porpora.

Al termine della S.Messa, attraverso piazza Flavio Gioia e Piazza dei Dogi , la Statua dello sposo della Beata Vergine Maria è stata ricondotta nella sua cappella al canto gioioso dei fedeli. A conclusione dei festeggiamenti gli intervenuti hanno assistito ad un breve spettacolo pirotecnico e hanno partecipato ad un momento di agape fraterna.

Letto 1223 volte

Print Friendly
1 Star (vota, clicca sulle stelline)
Loading...

Info Giovanni Fusco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *