Uguali ma diversi . . .

di - del 8 giugno 2015 © diritti riservati

trinitarubliov1di Suor Maria D’amato

Solennità della Santissima Trinità

Non c’è espressione più adatta per indicare la Trinità della parola “mistero”.
Il mistero è qualcosa che non si può conoscere (per lo meno non pienamente) e quindi difficilmente si può esprimere. Così è la Trinità…non ve la so spiegare… ma condivido con voi una sola certezza: il nostro Dio è uno ma in tre persone. Dio è relazione, è incontro, è dono continuo tra il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. E’ la diversità che rende possibile la relazione…è la medesima natura che rende possibile la comunione… Se accetti la diversità rendi possibile la comunione.

Questo vuole insegnarci la Trinità. Non desiderare che gli altri siano come te ma che ognuno sia se stesso…e così saremo tutti insieme immagine di Dio…

 

Letto 10994 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...

Info redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *