La globalizzazione dell’indifferenza

di - del 20 Febbraio 2015 © diritti riservati
Papa Francesco - foto Agência Brasil - license c.c.

Papa Francesco – foto Agência Brasil – license c.c.

Papa Francesco nell’augurare una Santa Quaresima, ha lanciato un messaggio forte per i cristiani che deve far riflettere. Le parole del Papa sono state riprese dall’Arcivescovo di Amalfi – Cava Mons. Orazio Soricelli durante la messa delle Ceneri: invitano a vivere questo tempo di Quaresima seguendo un percorso di formazione del cuore come disse Benedetto XVI. (Lett.enc.”Deus caritas est“)
Avere un cuore misericordioso non significa avere un cuore debole, anzi, chi vuole essere misericordioso, ha bisogno di un cuore forte e saldo che lo porta ad amare il fratello ed a vincere il delirio di onnipotenza dei nostri giorni. Un cuore povero che conosce le proprie miserie e si prodiga per il più debole ed oppresso.
Per questa Santa Quaresima preghiamo insieme Cristo “fac cor nostrum secundum cor tuum“, (rendi il nostro cuore simile al tuo) che si apre verso il prossimo senza condurci nel baratro della “globalizzazione dell’indifferenza.
A conclusione della Eucaristia il Parroco ha invitato tutti noi a compiere un percorso individuale e di gruppo che ci conduca all’ascolto della parola e alla compassione verso colui che soffre.

Letto 8620 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...
Avatar

Info Pina Torre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *