Una catena di preghiera per Aldo Marino

di - del 28 Luglio 2014 © diritti riservati

Aldo Marino PraianoAldo Marino, giovane di Praiano è rimasto vittima di un terribile incidente stradale occorsogli nella primissima mattinata di ieri.
A causa del violento trauma è in coma, (ma la sua vita non dovrebbe essere in pericolo), ricoverato al reparto di rianimazione dell’Ospedale SS. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno.

I primi a stringersi intorno al giovane ed alla famiglia gli amici di tante avventure calcistiche, ed in specie del Costa d’Amalfi: “Lottare è stato sempre il tuo pane quotidiano. Sei il Toro di Praiano e siamo certi che, come in campo, non mollerai mai neanche un centimetro.
FORZA Aldo ti aspettiamo più forte di prima. In bocca al lupo Toro…”, sono le parole che accompagnano un post sulla pagina Facebook del sodalizio costiero.

Il giovane era benvoluto nell’ambiente calcistico, noto per la sua caparbietà agonistica, e molti dei suoi amici con messaggi  postati sui principali social network hanno speso parole di sostegno ed incoraggiamento a non mollare.
La redazione di parrocchiaamalfi.com lancia un invito alla preghiera che possa essere d’aiuto e vicinanza ad Aldo, ai familiari, ma anche per tutti i sofferenti che vivono momenti difficili della propria esistenza, con l’augurio di una pronta guarigione.

 

O Madre, rifugio dei sofferenti, ascolta le preghiere che ti rivolgiamo.
Rasserena e conforta i malati e gli infermi, i vecchi e i moribondi.
Dona a coloro che li curano scienza e pazienza tatto e compassione.
Ispira ad essi i gesti che diano sollievo, le parole che illuminano e l’amore che conforta.
Poni dentro di noi, Signore, il tuo Spirito d’amore, di compassione e di sacrificio, perché portiamo un aiuto efficace a quelli che troviamo sofferenti sul nostro cammino.

Letto 5765 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...
Avatar

Info redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *