Il canto dell’Akathistos in Cattedrale per celebrare l’Annunciazione del Signore

di - del 23 marzo 2017 © diritti riservati
SOLENNITA’ DELL’ANNUNCIAZIONE DEL SIGNORE
24 marzo: Celebrazione dell’AKATHISTOS con l’icona della Vergine del Perpetuo Soccorso
ore 18,30: Cattedrale di Amalfi.
 
Il 24 marzo, ci raduneremo in Cattedrale per cantare il tradizionale inno bizantino dell’Akathistos alla Madre di Dio, dinanzi all’icona bizantina della Beata Vergine del Perpetuo Soccorso che alle ore 18 sarà recata in processione in Cattedrale dalla Chiesa di S. Antonio.
L’inno Akathistos celebra le meraviglie operate da Dio nella Vergine Maria e ben si addice a celebrare la solennità dell’Annunciazione del Signore che ricorda l’Incarnazione del Verbo di Dio e l’inizio della maternità divina della Vergine. Esso viene cantato ogni venerdì di Quaresima dai cristiani delle Chiese orientali, sia ortodosse che cattoliche e in forma particolarmente solenne il penultimo venerdì di Quaresima per invocare l’assistenza della Madre di Dio al cammino penitenziale dei fedeli. Quest’inno fu raccomandato alla Chiesa cattolica romana da S. Giovanni Paolo II che lo equiparò in dignità e in frutti alla recita del Santo Rosario.
Al termine l’icona verrò ricondotta in processione aux flambeaux alla Chiesa di S. Antonio.
 
 

Letto 41056 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 9,00 su 5)
Loading...

Info don Antonio Porpora