Gabriele Bisogno

di - del 17 marzo 2014 © diritti riservati

Amalfi muore Gabriele giovaneGabriele
di Teresa Grimaldi

Noi umani siamo fatti della stessa natura delle stelle.

Esse nascono, vivono, muoiono………no, no , le stelle non muoiono, si trasformano!

Ed anche noi!

E cosi è per tutto ciò che esiste, tutto scorre, ogni cosa si trasforma , assume nuove sembianze, la particella di Dio permette e segue questo processo infinito, niente nella Creazione è vano, nulla va perduto.

Gabriele è qui, come una stella ha vissuto, ha brillato, ha emozionato e ora si è trasformato.

Un fiore ci pare più bello? E’ lui!

Un bambino ci è più caro? E’ lui!

Un luogo ci emoziona più di altri? C’è lui!

Certo Emanuela e Mattia vorrebbero vederlo, stringerlo fra le braccia, ma sono sottoposti ad una prova terribile, sapere che Gabriele è accanto a loro e non poterlo vedere.

Ma  se si faranno bastare questo, allora che pace e quale conforto riscalderà la loro vita!

Emanuela = Dio con noi!

Mattia = Dono di Dio!

Gabriele= Messaggero di Dio!

Nomi sacri e potenti che rivestivano di infinito e di grazia una piccola famiglia.

Gabriele ha portato il suo messaggio, il suo dono e cioè Mattia ad Emanuela e poi è andato via, come se avesse esaurito il suo compito.

E invece no, si è trasformato, forgiato dalla sofferenza, in un angelo ancora più grande, dotato di poteri speciali. Nel silenzio del dolore il cuore di Emanuela ascolta il battito delle sue ali.

Ali possenti e protettive che stringeranno in un abbraccio infinito lei e il piccolo Mattia.

Un papà non va via per sempre , Dio non è crudele, farà capire la sua pietà, farà sentire la sua tenerezza riempiendo  di forzala vita di Emanuela e del suo Mattia.

Avete un angelo tutto per voi, piangete, è umano, ma senza disperarvi, fidandovi ciecamente delle parole del Vangelo.

Una nuova vita aspetta ogni essere umano e il vostro Gabriele ora vive già questa nuova vita, vi vede, vi ascolta, vi AMA, siate sereni, lo sarà anche lui, sorridete ricordandolo in ogni attimo, sorriderà anche lui e continuate a camminare e a costruire i giorni venturi, Gabriele è con voi, un passo più avanti, a volte un passo più indietro, ma sempre con voi, tanto da sentirne il respiro che avvolgerà in un abbraccio d’amore il vostro futuro! Cosi sia!

Letto 802 volte

Print Friendly
1 Star (vota, clicca sulle stelline)
Loading...

Info Giovanni Fusco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *