Afeltra: una vita per il giornalismo, 18:30 Arsenali della Repubblica

di - del 4 Settembre 2015 © diritti riservati

Gaetano AfeltraOggi 4 settembre alle 18:30, presso gli antichi Arsenali della Repubblica, Amalfi ricorda Gaetano Afeltra, a dieci anni dalla scomparsa, a cento dalla nascita. Sarà presentata la prima biografia di Mimmo Della Monica, dal titolo “Gaetano Afeltra, una vita per il giornalismo“.

L’evento è organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune di Amalfi e vedrà la partecipazione del direttore del Corriere del Mezzogiorno Enzo D’Errico, che rappresenterà il gruppo editoriale del Corriere della Sera del quale Afeltra è stato vicedirettore.

Gaetano Afeltra fu chiamato al Corriere nel 1942, dove successivamente ricoprì le cariche di redattore, redattore capo e vicedirettore. La notte del 25 luglio 1943 Afeltra era di turno: a lui toccò chiudere il Corriere il giorno in cui Mussolini fu destituito dal Gran Consiglio del Fascismo; come toccò a lui chiudere il quotidiano dell’8 settembre 1943, listato a lutto e con una sola parola per titolo: «Armistizio». L’8 settembre 1943 fu il suo ultimo giorno di permanenza al quotidiano di via Solferino, che lasciò per partecipare alla resistenza.

Per Afeltra, come per tanti altri meridionali di talento, Milano rappresentò il favoloso porto delle nebbie. Fra il capoluogo lombardo e il giovane amalfitano, col trascorrere degli anni, col crescere dei successi e delle amicizie indissolubili, si stabilì un rapporto di vera e propria simbiosi.

 

Letto 18310 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 2,00 su 5)
Loading...
Avatar

Info redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *