Il disinteresse

di - del 1 Novembre 2016 © diritti riservati

Il disinteresse
di don Antonio Landi

Dal Vangelo secondo Luca

Gesu-cammina-sulle-acqueIn quel tempo, Gesù disse poi al capo dei farisei che l’aveva invitato: «Quando offri un pranzo o una cena, non invitare i tuoi amici né i tuoi fratelli né i tuoi parenti né i ricchi vicini, perché a loro volta non ti invitino anch’essi e tu abbia il contraccambio.
Al contrario, quando offri un banchetto, invita poveri, storpi, zoppi, ciechi; e sarai beato perché non hanno da ricambiarti. Riceverai infatti la tua ricompensa alla risurrezione dei giusti».

Per motivi di convenzione sociale, siamo indotti a pensare di dover restituire gli inviti che riceviamo. Oppure, invitando qualcuno, speriamo di poter ottenere qualche favore o di stringere amicizie con persone che contano. Gesù ci invita a essere disinteressati: sono i poveri, gli storpi, i ciechi, gli zoppi coloro che dovremmo poter ospitare, vale a dire coloro dai quali non possiamo attenderci nulla in cambio. La mensa esprime comunione con quanti si condivide il cibo: siamo invitati a stringere alleanze con i poveri non con i potenti!

Dio vi benedica!

 

 

Letto 6620 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...
Avatar

Info redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *