Apriti Sesamo: Chiese aperte, il pubblico apprezza

di - del 4 Giugno 2014 © diritti riservati

apriti sesamo porte aperte chiese AmalfiNell’ambito delle manifestazioni “Voler Bene all’Italia 2014 e Giornata Mondiale del Turismo Responsabile” s’inserisce l’iniziativa culturale denominata “Apriti sesamo….. chiese porte aperte”, promossa dal Circolo “Vivi la Natura” Legambiente Amalfi, insieme all’ANSPI Sant’Andrea Amalfi, la Arciconfraternita della SS. Addolorata di Amalfi e la Confraternita della SS. Trinità e San Nicola dei Greci.

Una giornata per scoprire le bellezze ed il fascino delle Chiese minori di Amalfi, cui hanno partecipato attivamente e con entusiasmo i ragazzi, (Andrea, Vincenzo, Alessandro, Gabriele, Alfonso, Emanuele, Manolo, Nicola), della Scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Amalfi.

E sono già tanti i commenti positivi all’iniziativa tenutasi il 2 giugno scorso: “Ieri ho partecipato ad un evento ricco di emozioni e di speranza. L’emozione di aver avuto la possibilità di vedere luoghi ricchi di cultura normalmente chiusi. L’emozione poi, è di avere come guide turistiche dei ragazzi spettacolari, preparati, professionali e soprattutto gioiosi di mostrare questi beni ai visitatori.

La speranza è che questi piccoli uomini acquistino fin da ora la gioia, l’interessamento, la conoscenza della bellezza attraverso qualsiasi forma di arte e che abbiano la voglia e l’entusiasmo di trasmetterne la conoscenza, del proprio territorio, ai numerosi turisti.
Un grazie particolare a Luigi Sommariva, Vincenzo Oddo, Stefano Pinto, Fusco Don Michele, alle fantastiche piccole guide e a tutti quelli che hanno permesso l’evento.
Mi auguro che anche una volta al mese, con la collaborazione di tutti, anche del Comune di Amalfi, l’iniziativa si possa ripetere.”

apriti sesamo porte aperte chiese AmalfiEd ancora c’è chi commentando su facebook scrive: “Questa e’ la più bella iniziativa degli ultimi vent’anni. Complimenti! Siamo giunti per la visita alle 18:00 orario di chiusura; ma i ragazzi con tanto entusiasmo, educazione, sorrisi, non si son persi d’animo, anzi, quando gli abbiamo chiesto di restare fino alle 18:30 si sono mostrati ancor più contenti.

Alcuni ci hanno raccontato che a scuola non son proprio così disciplinati e dediti allo studio ma questa esperienza invece li coinvolgeva pienamente.
Penso che debba far pensare gli adulti che li guidano, dovrebbe essere un modello per tutti, nel come fare turismo culturale sostenibile e trasmettere
allo stesso tempo, alle nuove generazioni dei valori.
Oggi ad Amalfi abbiamo assistito ad un modello di turismo culturale e “pedagogico – formativo” allo stesso tempo.
Ragazzi entusiasti che illustravano ai turisti i beni culturali della città. Un’ esperienza da ripetere e consolidare, modello da seguire.
La ricchezza di Amalfi non e’ solo nei suoi inestimabili tesori, ma in coloro che sono capaci di valorizzarli.”

L’iniziativa che ha coinvolto i ragazzi vuol essere anche un modo per tenerli lontano da playstation e computer e renderli “protagonisti” nella vita quotidiana della loro città e promuoverne la vocazione turistica di Amalfi.

L’evento “Apriti Sesamo, Chiese porte aperte“, ha contato in un solo giorno più di 500 visitatori, e fruttato un incasso complessivo, per libere donazioni, di 190 euro, offerte lasciate alle Chiese in cui sono state raccolte.

Letto 4343 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...
Avatar

Info Francesco Dipino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *