Prima mondiale “Campus” nuovo musical del Gen Rosso a Napoli

di - del 23 Febbraio 2015 © diritti riservati

Gen RossoIl Gen Rosso nasce nel 1966 a Loppiano (Firenze) da un’idea di Chiara Lubich che regala una batteria rossa a un gruppo di ragazzi per comunicare, attraverso la musica, messaggi di Pace e Fratellanza Universale e concorrere così alla realizzazione di un mondo più unito.

L’originale attività del Gen Rosso scaturisce, fin dall’inizio, dal suo bagaglio artistico-culturale, dalla internazionalità dei suoi componenti e dall’impegno personale di ciascuno ad attuare, nel contesto di vita quotidiana, i valori di cui si fa ambasciatore.

Ha realizzato spettacoli nei teatri e nelle arene di 49 paesi dei cinque continenti in contesti sociali più diversi per razza, religione e cultura, spesso anche al di fuori delle abituali rotte dei tour: per progetti di solidarietà, associazioni umanitarie, per carcerati. Da qualche anno realizza con successo progetti artistici-educativi nel mondo studentesco, sensibilizzando i giovani sui temi della pace, della violenza e dell’interculturalità.

Sei giovani studenti universitari diversi per cultura e provenienza, ma uniti da una ricerca ansiosa di un futuro migliore; divisi tra un passato marcato, difficile da superare e un presente ancora tutto da vivere.

E’ questa la trama di “Campus”, il nuovo Musical del Gruppo che il 28 marzo, alle 20 e il 29 marzo, alle ore 18, sarà presentato in prima mondiale al Teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare di Napoli.

Lo spettacolo rispecchia gli ideali e i temi che il Gen Rosso sta portando avanti sin dal 1966. E così, anche stavolta, attraverso una storia ambientata in un campus universitario e le vicende di Jacques, Raf, Alicya, Jay, Sam e Rosita, il Gruppo è riuscito ad affrontare e a declinare in note e passi di danza, messaggi ispirati alla solidarietà, al rispetto reciproco, al dialogo fraterno, per catturare l’interesse del pubblico e trasmettergli il valore di un’accoglienza totale e disinteressata, in grado di guardare oltre le differenze religiose, sociali e politiche.

Il doppio appuntamento, del Gen Rosso a Napoli, è stato organizzato dalla Fondazione Mario Diana Onlus e dall’Associazione di promozione sociale Focus Focolari ed ha già ottenuto il patrocinio del Comune di Napoli e del Gruppo editoriale “Città Nuova”

Letto 6373 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...
Annamaria Santoro

Info Annamaria Santoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *