Papa Francesco: visita storica a Torino

di - del 22 Giugno 2015 © diritti riservati

papa francescoE’ il giorno di un incontro storico a Torino: Bergoglio è il primo Papa a varcare le soglie del Tempio Valdese.

Il Santo Padre – ha affermato il Pastore valdese, Bernardini, – “ha varcato un muro alzato otto secoli fa, quando la nostra chiesa fu accusata di eresia e scomunicata dalla chiesa romana”.

E Francesco, che ha ricevuto in omaggio una Bibbia del 1532, ha replicato con un’umile richiesta di perdono: “Da parte della Chiesa Cattolica vi chiedo perdono per gli atteggiamenti e i comportamenti non cristiani, persino non umani che, nella storia, abbiamo avuto contro di voi.”

“Vogliamo leggere la sua visita, che è stata definita giustamente storica, proprio in questa dimensione di fratellanza – ha aggiunto  il pastore Ribet – Viviamo un’esperienza incoraggiante e spero anticipatrice di ulteriori esperienze ecumeniche anche a Torino”.

“La riscoperta della fraternità cristiana – ha affermato il Papa – ci consente di cogliere il profondo legame che già ci unisce, malgrado le nostre differenze. Si tratta di una comunione ancora in cammino. L’unità si fa in cammino. E’ una comunione che, con la preghiera, con la continua conversione personale e comunitaria e con l’aiuto dei teologi, noi speriamo, fiduciosi nell’azione dello Spirito Santo, possa diventare piena e visibile comunione nella verità e nella carità”.

Tuttavia, “l’unità che è frutto dello Spirito Santo – ha concluso Bergoglio – non significa uniformità. I fratelli infatti sono accomunati da una stessa origine ma non sono identici tra di loro”.

Letto 13467 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...
Avatar

Info Enza Schiavi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *