Papa Francesco in Molise: “Cari giovani, aspirate alla felicità”

di - del 6 Luglio 2014 © diritti riservati

Papa FrancescoLa visita di ieri in Molise è stata per Papa Francesco una nuova occasione per rivolgersi ai giovani, categoria al centro della sua attenzione fin dall’inizio della missione pontificia.

E’ triste trovare giovani né-né, cioè che non lavorano e non studiano,” – ha affermato il Santo Padre – “questa è la sfida che tutti noi dobbiamo affrontare  e vincere. Non possiamo essere rassegnati a perdere un’intera generazione di giovani. Dobbiamo avere creatività perché i giovani sentano la dignità del lavoro. Non farlo sarebbe una sconfitta futura per la patria e per l’umanità”.

Il Papa ha invitato i giovani a non lasciarsi abbindolare dalla prospettiva del provvisorio, a credere nei propri sogni, a seguire con fiducia il proprio percorso, a “camminare la vita, non a girarla. Bisogna camminare, non essere erranti, che girano e girano. La vita non è stata fatta per girarla, ma per camminarla, questa è la nostra sfida”. Un’impresa da affrontare con coraggio, nella consapevolezza che non siamo soli, ma costantemente affiancati da Dio che “ci accompagna non per sfruttarci, non per farci schiavi, ma per farci liberi”.

“Cercate risposte che illuminino la vostra mente e scaldino il vostro cuore non soltanto per lo spazio di un mattino o per un breve tratto di strada, ma per sempre”, ha suggerito il Papa. E, proseguendo il suo accorato discorso, ha esortato: “Non accontentatevi di piccole mete! Aspirate alla felicità, abbiatene il coraggio, il coraggio di uscire da voi stessi e di giocare in pienezza il vostro futuro insieme a Gesù”.

 

Letto 5398 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...
Avatar

Info Enza Schiavi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *