Il Papa: “L’amore vero è senza limiti, ma sa limitarsi”

di - del 15 Giugno 2014 © diritti riservati

papa angelusL’esordio dell’Angelus odierno è cristallizzato in un’espressione dalla forza dirompente:L’amore vero è senza limiti, ma sa limitarsi, per andare incontro all’altro, per rispettare la libertà dell’altro”.

E’ così che Papa Francesco ha voluto introdurre la festa solenne della Santissima Trinità, quasi a richiamare il gesto estremo d’amore compiuto da Dio per gli uomini, di cui si riconosce un’assolutezza che lascia, però, sullo sfondo, senza sacrificarla, una condizione di pura libertà. Gesù ci ama in modo pieno, totale, incontrastato, ma ci lascia liberi di scegliere di seguirlo, di decidere un percorso fideistico scevro da vincoli e da imposizioni.

“Una persona che ama gli altri per la gioia stessa di amare” – ha sottolineato il Santo Padre – è riflesso della Trinità. Una famiglia in cui ci si ama e ci si aiuta gli uni gli altri è un riflesso della Trinità. Una parrocchia in cui ci si vuole bene e si condividono i beni spirituali e materiali è un riflesso della Trinità”. L’amore, dunque, quale origine e fine di un’autentica vita cristiana.

Poi, un nuovo appello per la pace, invocando “per tutta la popolazione irachena la sicurezza e la pace ed un futuro di riconciliazione e di giustizia dove tutti gli iracheni, qualunque sia la loro appartenenza religiosa, possano costruire insieme la loro patria, facendone un modello di convivenza”. Il Papa ha ulteriormente esortato alla preghiera, mezzo fondamentale per arrivare al Signore e per auspicare un processo di progressiva risoluzione dei contrasti interreligiosi che ancora dilaniano numerosi angoli del mondo.

Un pensiero speciale, infine, è stato rivolto da Bergoglio alle badanti e alle collaboratrici domestiche “che provengono da tante parti del mondo e svolgono un servizio prezioso nelle famiglie, specialmente a sostegno degli anziani e delle persone non autosufficienti”“Tante volte – ha osservato – noi non valorizziamo con giustizia il grande e bel lavoro che fanno loro nelle famiglie”.

 

Letto 3955 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...
Avatar

Info Enza Schiavi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *