Il Papa in Calabria: “Scomunica per i mafiosi”

di - del 21 Giugno 2014 © diritti riservati

papa francescoE’ un messaggio chiaro, forte, severo, quello che arriva da Papa Francesco dalla Piana di Sibari, dove si è attuata una visita pastorale di notevole spessore pragmatico, ancor prima che dogmatico.

Bergoglio utilizza un’affermazione decisa, vibrante: “Coloro che nella loro vita hanno queste strade di male, i mafiosi, non sono in comunione con Dio, sono scomunicati”. Con il raro coraggio e la semplicità disarmante a cui il Pontefice ci ha ormai abituati, arriva così una sferzata di condanna nei confronti della ‘ndrangheta, la cui eco mediatica è fin da subito dilagante.

Il Papa, allora, specifica meglio il contenuto della sua drastica asserzione: “Quando all’Adorazione del Signore si sostituisce l’adorazione del denaro, si apre la strada al peccato, all’interesse personale e alla sopraffazione. Quando non si adora il Signore si diventa adoratori del male, come lo sono coloro i quali vivono di malaffare e di violenza. La vostra terra, tanto bella, conosce i segni e le conseguenze di questo peccato”.

E con lo stesso piglio deciso, incalza: “La ‘ndrangheta è questo: adorazione del male e disprezzo del bene comune. Questo male va combattuto, va allontanato. Bisogna dirgli di no. La Chiesa, che so tanto impegnata nell’educare le coscienze, deve sempre di più spendersi perché il bene possa prevalere. Ce lo chiedono i nostri ragazzi. Ce lo domandano i nostri giovani, bisognosi di speranza. Per poter rispondere a queste esigenze, la fede ci può aiutare”.

Oggi, dunque, si suggella una nuova tappa dello straordinario percorso evangelico di Papa Francesco, ancora una volta teso a portare un seme di speranza dove le difficoltà sembrano condurre alla rassegnazione e le nefandezze umane appaiono sovrastare ogni germe di positività. Ma non è mai troppo tardi per ribaltare le cose. E il messaggio del Santo Padre, nella prospettiva di una rinnovata consapevolezza, potrebbe davvero segnare un nuovo inizio.

Letto 4760 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...
Avatar

Info Enza Schiavi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *