50.000 volte GRAZIE!

di - del 8 Dicembre 2014 © diritti riservati

Grazie

Un grazie che non è  ripetizione dell’augurio fatto da queste stesse pagine in occasione del superamento di quota diecimila visitatori, ma che ci spinge ad una riflessione nel salutare, con soddisfazione, il crescente interesse e la riconferma al progetto voluto dal parroco di Amalfi,  Don Michele Fusco.

Il sito della parrocchia Sant’Andrea Apostolo dopo otto mesi è una realtà che conta sull’interesse di quanti continuano a credere nella forza del dialogo, del confronto, della costante ricerca di valori attorno a cui una comunità dovrebbe unirsi.

Dal 13 aprile sono trascorsi appena otto mesi, eppure nonostante sia imprescindibile lavorare per migliorare il sito fare molto e di più, insomma consci dei limiti che vanno superati, il sostegno di chi continua a spronarci a far di meglio è certamente “l’ingrediente” giusto per crescere in comunione con gli altri.

Oggi vi rinnoviamo il nostro GRAZIE per continuare a credere e aderire in una proposta – progetto che mira ad unire, a farsi apportatore di dialogo, confronto che in una comunità non deve mai mancare.
50.000 volte grazie a voi che con la lettura continuate a sostenerci, a chi con la propria critica ci permette di migliorare e continuare a dare di più con spirito di servizio, a tutti quelli che vorrebbero collaborare, a quanti già lo fanno.

Un pensiero poi, è per tutti gli amalfitani nel mondo che giornalmente ci seguono per mantenere vivo quel filo che li unisce a questa terra, al Santo Patrono agli avvenimenti che vi raccontiamo attraverso le pagine del sito.

Dunque con il raggiungimento di questa nuova tappa, ci apprestiamo a salutare il 2014 e approssimarci alle porte di un nuovo anno, l’Avvento che è tempo di “Attesa”, sia per tutti sprone a lasciarsi “sedurre” dalla Parola, ed aprirsi al bene.

Ancora 50.000 volte GRAZIE

 

Letto 7064 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...
Avatar

Info redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *