Pace in tutte le terre

di - del 1 Gennaio 2016 © diritti riservati

preghiereSi è svolta nel primo giorno dell’anno, Giornata Mondiale della Pace,  l’iniziativa “Pace in tutte le terre” tenutasi in ottocento città del pianeta. L’appello con cartelli con su scritto Siria, Iraq, Nigeria ed altri paesi in cui sono in atto conflitti armati, per scuotere le coscienze dall’indifferenza.
La giornata della pace fu istituita da papa Paolo VI nel 1968, durante la guerra in Vietnam, da allora la Chiesa cattolica celebra il 1 gennaio come giornata Mondiale della Pace.

Papa Francesco durante l’Angelus ha ricordato che la pace deve essere coltivata, ma anche conquistata: «Dobbiamo fare un vero e proprio combattimento nel nostro cuore, perché nemica della pace è anche l’indifferenza che fa pensare solo a se stessi e che crea barriere reali e chiusure».
Anche l’Arcivescovo di Amalfi – Cava de’ Tirreni, S.E. Mons. Orazio Soricelli,  durante la messa serale del primo dell’anno,  al momento dello scambio del “segno di pace” ha invitato i fedeli a meditare sul gesto affinché non sia ripetizione di un fatto abitudinario ma che il “segno di pace“, rappresenti per ciascuno un sentito impegno a farsi apportatori di pace e carità.

Letto 15513 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 voti, media: 4,00 su 5)
Loading...
Avatar

Info redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *