Nel cuore dell’estate, la festa dell’abbraccio di Dio

di - del 13 Agosto 2016 © diritti riservati

madonna assunta in cattedraleFerragosto, parola derivante da: feriae Augusti, il riposo di Augusto.
Una festa decisa dall’imperatore romano Ottaviano Augusto, da cui agosto prende anche il nome, nel 18 a.C.

Nulla a che fare con grigliate e gavettoni, il 15 agosto è una festa cattolica: l’Assunzione di Maria in Cielo.
Assunta materialmente in Paradiso sia con l’anima che con il corpo, a differenza degli altri mortali.

La festa dell’Assunzione è antichissima, anche se la Proclamazione del Dogma dell’Assunzione è del 1950.

E’ la festa più importante tra quelle della Madonna: celebra il mistero della nostra risurrezione che, nella persona di Maria, è già avvenuto.
Maria è entrata con il corpo nella vita divina, nella gloria e vive già da ora la vita di risorta..

Il motivo per cui è stata fissata il 15 agosto.

L’estate è al culmine, i colori sono al massimo della loro densità: rose, girasoli, il blu del mare, del cielo… tutto molto intenso e, proprio in seguito a questa densità, la natura e i suoi colori, morirà, sfiorirà, perché è arrivata alla sua pienezza; muore sì, ma per consumazione, per pienezza di vita, “sfatta“, per il suo eccesso di fioritura (sazi di giorni muoiono tutti i Patriarchi nell’Antico Testamento)

La festa di dopodomani vuole dirci anche un po’ questo:
Maria è Colei che ha vissuto in pieno la sua vita in Cristo.
La tradizione, infatti, non parla della morte della Madonna ma della sua “dormizione” Ella cioè non muore, ma si compie per pienezza di vita, si consuma di vita.

La Lumen Gentium la presenta in questi termini:
L’Immacolata Vergine, preservata immune da ogni macchia di colpa originale, finito il corso della sua vita terrena fu assunta alla celeste gloria in anima e corpo” (n. 59).

Ortodossi e armeni il 15 di agosto celebrano solamente la Dormizione di Maria, la sua morte.
Mentre i protestanti che non credono all’Assunzione non fanno festa, perché questo episodio non è narrato nel Vangelo.

Maria, per noi cristiani, la «piena di grazia», senza alcuna ombra di peccato, il Padre l’ha voluta associare alla risurrezione di Gesù.

Maria Assunta in cielo è veramente la speranza e l’ideale della Chiesa.

Letto 7632 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...
Annamaria Santoro

Info Annamaria Santoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *