La legge dell’amore

di - del 22 Marzo 2015 © diritti riservati

Il GranoScriverò una legge nuova sul loro cuore”.

Questa citazione del Profeta Geremia potrebbe essere cari fratelli, la chiave di lettura della Quinta domenica di Quaresima. Infatti, la prima lettura tratta appunto dal profeta Geremia, ci vuole immettere in un percorso di autentica conversione, partendo dal cuore che come sappiamo è la sede di tutte le emozioni e decisioni dell’esistenza umana.

L’argomento predominante è l’alleanza. Cosa indica quindi alleanza, legge, cuore, sentimenti, peccato, conversione; sembrano tutti quasi sinonimi tra loro,che servono oggi, in questo tempo di crisi globale, una vera e propria sintesi di tutte le problematiche umane, come in passato, ancora oggi l’uomo è chiamato a rivivere nell’ottica di fede.

La parola quindi, interpella non solo colui che crede, ma anche il non credente su di un discorso più ampio quello del rispetto dell’uomo stesso. Anche la lettera agli ebrei, lascia trasparire come l’uomo Gesù anche essendo Figlio di Dio si abbandona nel Padre, tramite l’obbedienza filiale. Infine il Vangelo di Giovanni, è ricco di significato. Gesù parla del mondo, del chicco, della glorificazione nel Padre, della volontà, il servizio, la persecuzione. Tutti elementi che rimandano ad un progetto ben definito del Padre, cioè, la sua volontà in ognuno di noi.

Dio si serve del Figlio per farci comprendere come possiamo servirlo, anche se lui non ne avesse bisogno di tale servizio, ma vuole che lo seguiamo nel servizio alla chiesa e nella chiesa, che con i suoi mezzi (sacramenti), porta tutti alla salvezza eterna. Fratelli, oggi la Parola di Dio è ricca di spunti di riflessione e di meditazione.

Quindi prima del termine di questo tempo favorevole per la nostra conversione, chiediamoci: “Il Signore potrà scrivere sul mio cuore la sua legge d’amore?

Letto 2789 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...
Avatar

Info Don Christian Ruocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *