Da orante ad orato

di - del 14 Novembre 2016 © diritti riservati

san-giuseppe-moscatiGiovedi,17 Novembre, presso la Chiesa di Santa Maria del Pino, si festeggerà il Santo Medico napoletano, San Giuseppe Moscati. Originario di Serino di Avellino, nacque a Benevento nel 1880, ma visse quasi sempre a Napoli, la «bella Partenope», come amava ripetere da appassionato di lettere classiche.
Si iscrisse a medicina «unicamente per poter lenire il dolore dei sofferenti». Da medico seguì la duplice carriera sopra delineata. In particolare salvò alcuni malati durante l’eruzione del Vesuvio del 1906; prestò servizio negli ospedali riuniti in occasione dell’epidemia di colera del 1911; fu direttore del reparto militare durante la grande guerra.
Negli ultimi dieci anni di vita prevalse l’impegno scientifico: fu assistente ordinario nell’istituto di chimica fisiologica; aiuto ordinario negli Ospedali riuniti; libero docente di chimica fisiologica e di chimica medica. Alla fine gli venne offerto di diventare ordinario, ma rifiutò per non dover abbandonare del tutto la prassi medica. «Il mio posto è accanto all’ammalato!». In questo servizio integrale all’uomo Moscati morì il 12 aprile del 1927. Straordinaria figura di laico cristiano, fu proclamato santo da Giovanni Paolo II nel 1987 al termine del sinodo dei vescovi «sulla Vocazione e Missione dei laici nella Chiesa».
La devozione mariana fu una costante della vita del professore Giuseppe Moscati tanto che, durante le sue permanenze ad Amalfi, (secondo tradizione orale), ha pregato dinanzi alla venerata effigie della Vergine SS. del Carmelo custodita nella cappella del Pino. A memoria di ciò, dal 1987 per volontà del Sac. Sigismondo Anastasio, si venera un quadro del Santo Medico.
Nel corso dei decenni, la devozione per il santo napoletano è aumentata al tal punto che i fedeli hanno fatto realizzare ad Ortisei , una statua raffigurante il Santo Medico, che sta diventato molto cara agli Amalfitani.
Il Moscati poteva pensare che da orante, nel futuro, sarebbe diventato orato?
I festeggiamenti in onore di San Giuseppe Moscati, avranno inizio con il triduo in preparazione (lunedì 14, martedì 15 e mercoledì 16 novembre) nella Chiesa della Madonna del Pino, si terrà il Triduo di preparazione alla festa che quest’anno, sarà posticipata a giovedì 17 novembre.
Alle ore 16.30: Recita del Rosario al quale seguirà alle 17.00 la Celebrazione della Santa Messa e della Coroncina al Santo.
Giovedi 17 , festa differita del Santo, alle ore 9:00 , nella cappella, verrà celebrata la Santa Messa al cui termine si procederà al bacio della Reliquia. A sera, alle 16:30 verrà recitato il Santo Rosario degli ammalati a cui seguirà alle 17:00, la processione rionale.

Al ritorno in cappella, Santa Messa Solenne e bacio della reliquia.

programma-festa-san-giuseppe-moscati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Letto 17684 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...
Avatar

Info Giovanni Fusco