Attentato a Tunisi: paura per trenta giovani della Costiera

di - del 18 Marzo 2015 © diritti riservati

attentato tunisiQuattro italiani morti nell’attacco terroristico di Tunisi al museo del Bardo,  tredici i feriti, è questo il bilancio delle conseguenze per gli italiani in visita al museo della capitale tunisina al momento dell’incursione del commando terroristico.

Sulla Costa Fascinosa c’erano anche trenta studenti e tre docenti dell’istituto Tecnico commerciale-alberghiero “Pantaleone Comite” di Maiori. I ragazzi stanno tutti bene, avevano preferito restare a bordo della nave anziché visitare il museo preso d’assalto dai terroristi.

Tanta paura per alcune mamme di giovani amalfitani che sono state tranquillizzate in serata, dopo che appresa la notizia avevano invano tentato di contattare i propri cari.

Intanto, la nave da crociera resta ormeggiata nel porto di Tunisi in attesa di salpare già stanotte non prima dell’imbarco di alcuni feriti in via di dimissione dagli ospedali in cui erano ricoverati. La Costa Fascinosa è sotto stretta vigilanza delle autorità locali, i ragazzi della Costiera Amalfitana rimarranno a bordo, memori di una giornata di sangue e terrore che non dimenticheranno così facilmente.

Letto 3351 volte

Print Friendly, PDF & Email
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (vota, clicca sulle stelline)
Loading...
Avatar

Info Francesco Dipino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *